Meccanica

null

Interno: PBT 50% fibra vetro - esterno: poliuretano

null

PPS 40% fibra vetro + PTFE

Il pezzo originario era in acciaio lavorato su macchine utensili, con fori filettati.
Presa visione dell’impiego del particolare e delle condizioni di esercizio dello stesso si è individuato come adatto allo scopo un compound di PPS caricato fibra di vetro e PTFE, che garantisce stabilità dimensionale, rigidità e resistenza agli olii. Per la miglior tenuta meccanica dei filetti sono stati inseriti inserti in ottone.
Il progetto ha consentito di ottenere una notevole riduzione del costo finale del pezzo grazie all’azzeramento delle operazioni di lavorazione su centro di lavoro.

null

PPS 40% fibra vetro + PTFE

null

PA 66 40% fibra carbonio

null

pa 66 40% fibra carbonio

Il componente sostituisce una precedente versione in metallo, rispetto al quale ha consentito di risparmiare numerose lavorazioni, con un abbattimento importante e le sue caratteristiche sono rigidità elevata.

null

PA 66 40% fibra carbonio

Il componente sostituisce una precedente versione in metallo, rispetto al quale ha consentito di risparmiare numerose lavorazioni, con un abbattimento importante e le sue caratteristiche sono rigidità elevata.

null

PA 66 40% fibra carbonio

Il componente sostituisce una precedente versione in metallo, rispetto al quale ha consentito di risparmiare numerose lavorazioni, con un abbattimento importante e le sue caratteristiche sono rigidità elevata.

null

PA 66 50% fibra vetro

Questo pezzo (diametro 90 mm) veniva ottenuto, precedentemente, attraverso le operazioni di stampaggio di una corona esterna in alluminio, centratura della dentatura, lavorazione della sede centrale per predisporla all’inserimento forzato del cuscinetto, inserimento del cuscinetto tramite pressatura, maschiatura dei 4 fori perimetrici. Con la nuova soluzione di sovrastampaggio di una PA66 rinforzata fibra vetro direttamente sul cuscinetto e sui 4 inserti, si è ottenuto un pezzo finito con un notevolissimo risparmio di costo, oltre ad una maggior precisione di centratura della dentatura rispetto all’asse di rotazione.

null

PA 66 50% fibra vetro

La foto illustra la sostituzione di un ingranaggio in acciaio - ottenuto da lavorazioni meccaniche ed assiemato con viti su camma, sempre in acciaio – con una versione in cui viene mantenuta la camma in acciaio, mentre l’ingranaggio si ottiene per sovrastampaggio sulla camma stessa di una PA66 rinforzata fibra vetro.
La versione sovrastampata ha consentito di eliminare le operazioni di montaggio, di ottenere una maggior precisione del pezzo e, non ultimo, di ridurre sensibilmente il costo del particolare.

null

PA 66 30% fibra carbonio

null

PPS 40% fibra vetro + PTFE

Il componente sostituisce una precedente versione in metallo, rispetto al quale ha consentito di risparmiare numerose lavorazioni, con un abbattimento importante e le sue caratteristiche sono rigidità elevata.

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH